È stato inaugurato oggi presso il Centro di Raccolta comunale dei rifiuti di via Stiria il terzo Eco-compattatore Net che in questo specifico caso sarà disponibile per utenze domestiche del Comune di Udine.
All’evento hanno presenziato Pietro Fontanini, Sindaco di Udine, Mario Raggi Presidente di Net S.p.A. e Antonio Facca, di Spazio Conad.

L’iniziativa nasce con l’obiettivo di sensibilizzare e promuovere la raccolta selettiva dei cartoni per bevande ed alimenti in poliaccoppiato (Tetrapak) e degli imballaggi in plastica. 

Il progetto tra Net S.p.A., Comune di Udine, Fantambiente, CONAD e LCI (azienda attiva nel settore del recupero della carta a livello nazionale), è un valido esempio di economia circolare che coinvolgerà attivamente i cittadini, i quali, verranno premiati per il riciclo dei loro imballaggi a base cellulosica (utilizzati per il confezionamento di latte, succhi di frutta ed altri alimenti) e delle di bottiglie e flaconi in plastica.

Gli eco-compattatori rappresentano inoltre un’efficace soluzione ad alcune problematiche relative alla sicurezza e al decoro urbano: l’utilizzo da parte dei cittadini di questa modalità di raccolta comporta sicuramente una diminuzione dell’abbandono di rifiuti e un conseguente miglioramento del decoro urbano, della pulizia e della sicurezza.

I progetti come “RisPETtiamo il Pianeta” e “I buoni del riciclo”, una volta a regime, potranno potenzialmente essere estesi ulteriormente in città o in altri territori e aperto a ulteriori esercizi commerciali, creando di fatto una vera e propria rete capillare sul territorio

Leco-compattatore è stato dunque posizionato presso il Centro di Raccolta Comunale a Udine in via Stiria, aperto e fruibile da tutti gli utenti TARI registrati nel Comune di Udine, dal lunedì al sabato dalle 8 alle 18 e domenica dalle 8 alle 15.

Un importante appoggio giunge inoltre da parte del Comune di Udine, partner istituzionale fondamentale per le peculiarità e specificità del proprio territorio, ma anche per l’attenzione e sensibilità da sempre rivolte nei confronti delle tematiche ambientali. 

Il Sindaco di Udine Fontanini dichiara: “Dopo l’introduzione del sistema di raccolta casa per casa, che ha rappresentato per la nostra città una vera e propria rivoluzione nell’ambito della gestione dei rifiuti, determinato un aumento significativo della differenziazione, Udine, con il progetto che presentiamo oggi, compie un nuovo e importante passo avanti”. Sono le parole del Sindaco di Udine Pietro Fontanini. “Al beneficio indiretto della riduzione dei costi innescato dal miglioramento della qualità del conferimento infatti – aggiunge – si somma oggi per il cittadino virtuoso un ritorno diretto, immediato e tangibile rappresentato dell’erogazione di buoni da spendere per fare la spesa nelle catene di supermercati convenzionate. Ma oggi andiamo anche a dimostrare come la collaborazione tra pubblico e privato è non solo possibile ma fondamentale nella definizione di dinamiche di rete capaci di alimentarsi da sé. Un grazie va a tutti i soggetti che hanno aderito all’iniziativa e soprattutto alla Net S.p.A. e al suo Presidente Mario Raggi per avere scelto la nostra città per questa sperimentazione”.

“Come avevamo già anticipato nei mesi scorsi, con grandissimo orgoglio stiamo gradualmente estendendo il nostro progetto sperimentale con il quale testiamo un meccanismo virtuoso di raccolta differenziata erogando buoni sconto o buoni spesa in cambio del rifiuto conferito, ampliando peraltro il servizio anche ai cartoni per bevande oltre alle bottiglie in plastica: un vero e proprio incentivo premiante nei confronti dei cittadini che grazie agli eco-compattatori, che permettono di trasformare il problema rifiuti in una preziosissima risorsa.” afferma Mario Raggi, Presidente di Net S.p.A.  “Nel caso specifico di Udine testeremo una novità assoluta, una primizia anche a livello regionale, posizionando il compattatore in uno dei due centri di raccolta udinesi, un’area che riteniamo strategica perché aperta e fruibile tutti i giorni ma al contempo presidiata e controllata dai nostri operatori.– continua il Presidente di Net S.p.A. – L’Economia Circolare e i principi “End of Waste” stanno diventando sempre di più i pilastri strategici della nostra azienda, ma per raggiungere tutti gli ambiziosi obiettivi previsti è però fondamentale istituire meccanismi come questi che – in linea con i principi generali di diritto ambientale – consentano una collaborazione tra i diversi livelli istituzionali e di governo e dunque parallelamente tra il settore pubblico e gli operatori economici privati. Estendendo dunque il progetto “RisPETtiamo il Pianeta” abbiamo la potenzialità di diventare un esempio regionale di eccellenza in tema di economia circolare e riutilizzo intelligente delle risorse.”

 

LCI da sempre promuove progetti innovativi nel settore del riciclo della carta e questo nuovo progetto ben si sposa con la ns mission aziendale. Abbiamo pertanto voluto investire in questa nuova tecnologia di raccolta che riteniamo efficace al fine di valorizzare al meglio il riciclo dei cartoni per bevande”- afferma Marco Silvestri, Amministratore Delegato dell’azienda LCI, Lavorazione Carta Italiana.

Oltre ad incentivare la raccolta differenzia di questa preziosa tipologia di packaging, l’iniziativa ha inoltre l’obiettivo di aumentare sensibilmente la percentuale di riciclo della stessa, garantendo il conferimento di un prodotto omogeneo alle cartiere specializzate nel riciclo di questo tipo di imballaggio.