Cambridge Assessment English, che da oltre 80 anni opera come ente certificatore della lingua inglese nel nostro paese, con il suo test Linguaskill, il test di lingua online che aiuta persone da tutto il mondo a testare il proprio livello di inglese in modo veloce e affidabile, pianta 400 nuovi alberi in quattro diversi Paesi del mondo. 

 

La foresta Linguaskill, divisa tra Ecuador, Tanzania, Haiti e Kenya, nasce in collaborazione con Treedom, la prima piattaforma web al mondo che permette di piantare un albero a distanza e seguire online la storia del progetto di cui fa parte. Tramite questa iniziativa Cambridge punta così ad assorbire parte della CO2 emessa per le attività legate al test Linguaskill, che può essere svolto anche da remoto e a casa utilizzando un computer e una connessione stabile. La CO2 assorbita dagli alberi, nel corso della loro vita, equivarrà infatti a circa 87.250 kg, una quantità pari a quella potrebbe riempire ben 454 tir. 

 

Gli alberi piantati da Cambridge andranno inoltre a unirsi agli altri già presenti sul sito di Treedom, che dalla sua nascita, avvenuta nel 2010 a Firenze, ha contribuito alla piantumazione di più quasi 2 milioni di alberi tra Africa, America Latina, Asia e Italia, portando benefici ambientali, ma anche sociali per tutti i contadini coinvolti nei progetti di piantumazione.

 

“Noi di Cambridge siamo sensibili alle tematiche di salvaguardia dell’ambiente e siamo perciò felici di poter contribuire in maniera attiva al benessere ambientale e comunitario a livello globale”, spiega Nick Beer, Country Head Italy di Cambridge Assessment English. “Con la nuova foresta Linguaskill ci impegniamo quindi, anche con l’aiuto dei tanti studenti che sostengono il test in Italia e Spagna, a piantare più alberi possibili e a farli crescere per un futuro più verde, per tutti”.

 

Ogni albero della foresta Linguaskill, come gli altri presenti sulla piattaforma, ha su Treedom una sua pagina dedicata, dove è possibile vedere la geolocalizzazione, la data di piantumazione e le fotografie condivise per aggiornare gli utenti sul progetto che contribuiscono a realizzare. Grazie a queste caratteristiche, gli alberi di Treedom creano un legame duraturo tra le persone e permettono alle aziende di agire per la salvaguardia dell’ambiente e delle comunità che lo abitano.

 

“Siamo felici che Cambridge Assessment English, attraverso Linguaskill, abbia deciso di affidarsi a Treedom per piantare alberi. Questa collaborazione avrà una duplice importanza: da un lato farà bene all’ambiente, perché le piante assorbiranno CO₂ e proteggeranno la biodiversità, dall’altro, gli alberi, e in particolare le specie da frutto, offriranno un’opportunità di reddito ed empowerment alle comunità coinvolte. Insieme, potremo fare grandi cose”, conclude Susanna Finardi, Partner & Head of Corporate Partnership di Treedom.

 

Chi è Cambridge Assessment English
Nel mondo sono più di 7 milioni le persone che ogni anno si affidano a Cambridge English per certificare il loro livello di inglese. Una fiducia legata alla storia di oltre un secolo dell’istituzione, che è attualmente presente in oltre 130 Paesi con un totale di 2.800 centri d’esame e 20mila tra università ed enti che riconoscono gli esami di Cambridge English come prova affidabile delle conoscenze linguistiche. Cambridge English opera in Italia da oltre 80 anni come ente certificatore del livello di lingua inglese con un approccio unico all’apprendimento, all’insegnamento e alla valutazione di questa competenza ormai indispensabile nel mondo scolastico, accademico e professionale. In Italia sono più di 6.500 le realtà, tra scuole statali, paritarie e private di lingua ed enti di formazione, che propongono corsi di preparazione ai certificati di Cambridge English. E radicati in ogni parte d’Italia sono anche i 165 Centri autorizzati all’amministrazione delle relative sessioni d’esame, che si svolgono nelle stesse date in tutto il mondo. A coordinare l’attività delle varie sedi è l’ufficio centrale di Bologna, che garantisce l’assoluta qualità dei programmi offrendo un supporto dal punto di vista professionale, della formazione e della ricerca.